Un arresto di massa, vergogna nazionale
3 dicembre 2013 – 2:42 am | Nessun commento

Quando una tifoseria, in trasferta all’estero, finisce per essere arrestata dalla polizia; quando 149 tifosi vengono accusati di aver messo in atto violenze; quando 22 di questi vengono mantenuti sotto chiave e probabilmente finiranno sotto …

Leggi tutto il contenuto »
Appuntamenti

tutti gli appuntamenti del Comitato promotore

documenti

archivio documentale del Comitato e del progetto

immagini

Gli attimi più belli dello sport a perenne memoria dell’etica

testimonianze

Sportivi di ieri, di oggi e di domani: quanto l’etica la fa da padrona!

eticatube

Video sul progetto e sullo sport in generale

Home » Primo piano

Pegaso per lo Sport 2013, ecco la rosa dei sette. La consegna l’8 aprile a Firenze.

Inserito da il 21 marzo 2013 alle 11:49 amNessun commento

Il premio istituito dalla Regione Toscana è arrivato alla 15ª edizione. La consegna si terrà il prossimo 8 aprile a Firenze

pegaso-sport-144x1501Il campione olimpico a squadre di fioretto ai Giochi di Londra 2012 Andrea Baldini;  la medaglia di bronzo nella spada individuale alle Paralimpiadi d’Oltremanica Matteo Betti; il pugile campione europeo EBU dei pesi welterLeonard Bundu; il mediano di mischia della Nazionale azzurra di rugby Edoardo Gori; il vicecampione olimpico in carica di tiro a segno Luca Tesconi; la plurititolata Sara Turrini, medaglia di bronzo agli Europei di nuoto pinnato 2012; e la società di calcioTau Altopascio, campione italiano nella categoria Allievi dilettanti: questi i sette candidati al “Pegaso per lo sport 2013” che la speciale commissione composta dall’Ussi Toscana e dalla Regione Toscana ha scelto da una rosa iniziale di dodici.

Nei prossimi giorni la rosa di questi sette nomi sarà ulteriormente ridotta a tre fra i quali il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi provvederà ad eleggere il vincitore cui sarà consegnato il trofeo “Pegaso per lo sport 2013”; gli altri due candidati saranno considerati ex aequo e riceveranno una riproduzione in argento del Pegaso: il cavallo alato simbolo della Regione Toscana.

Il Pegaso per lo sport, giunto alla 15ª edizione, è il massimo riconoscimento che la Regione Toscana in collaborazione col Gruppo toscano giornalisti sportivi Ussi e il Coni Toscana assegna ogni anno ad un atleta toscano (di nascita o di adozione) o ad una società che nel corso della precedente stagione abbiano conseguito risultati particolarmente significativi in Italia ed all’estero e che si siano resi protagonisti anche per fair play e nell’impegno contro la violenza nello sport.

La cerimonia di premiazione si terrà il prossimo 8 aprile; nel corso della stessa saranno consegnati anche altri riconoscimenti speciali a personaggi e società toscane distintisi per meriti o attività particolari. Verranno altresì premiati i vincitori di medaglie nelle varie competizioni iridate e mondiali e i campioni italiani assoluti 2012.

La ufficializzazione dei sette ancora in corsa per il titolo è stata fatta stamani dall’assessore al welfare e allo sport della Regione Toscana Salvatore Allocca nel corso della conferenza stampa di presentazione del web www.sportetica.it, dedicato interamente alla Carta Etica dello sport dove poter consultare documenti, visionare immagini e filmati e trovare tutte le notizie ed informazioni sul modo di intendere lo sport secondo i valori e principi stabiliti dalla Carta.

Questi i profili dei 7 candidati al “Pegaso per lo sport 2013”:

Andrea Baldini (scherma)

Livornese, 27 anni, tesserato per l’Aeronautica militare e il Circolo scherma Livorno, laureatosi campione olimpico a squadre di fioretto ai Giochi di Londra 2012. In carriera vanta anche 4 titoli iridati e 9 europei, fra individuali e a squadre.

Matteo Betti (scherma)

Senese, 27 anni, è tesserato per le Fiamme Azzurre e vive da tempo a Roma. Dopo aver mancato per poco il podio nel fioretto e nella spada ai Giochi paralimpici di Pechino 2008, a quelli di Londra dello scorso anno ha vinto il bronzo nella spada individuale. 

Leonard Bundu (pugilato)

Nato in Sierra Leone 38 anni fa ma naturalizzato italiano e vive da sempre a Firenze. Dopo aver conquistato nel 2011 la corona europea EBU dei pesi welter, successivamente ha difeso con successo per tre volte il titolo.

Edoardo Gori (rugby)

Nato a Borgo San Lorenzo 23 anni fa, è cresciuto a Prato, dove ha giocato nella squadra dei Cavalieri prima di approdare, da capitano della Nazionale under 20, nelle file della Benetton Treviso. E’ attualmente mediano di mischia nella Nazionale nella quale ha debuttato il 20 novembre 2010 a Firenze nel match fra Italia e Australia.

Tau Altopascio (calcio)

Società di Altopascio (Lucca) che nella passata stagione agonistica ha vinto il titolo italiano categoria Allievi dilettanti. E’ stata fondata nel 1992 dalla fusione di due società: il Tau Calcio Altopascio che militava nel campionato Promozione e la Polisportiva Badia Pozzeveri, una delle più attive a livello giovanile.

Luca Tesconi (tiro a segno)

Di Pietrasanta (Lucca), 31 anni, tesserato per i Carabinieri, ai Giochi olimpici londinesi ha vinto la medaglia d’argento nella pistola a 10 metri ad aria compressa. Nel tempo libero gioca a tennis, si dedica alla lettura, alla musica e alla fotografia; hobby, questo, nel quale eccelle e nel quale ha allestito di recente una rassegna che è stata particolarmente apprezzata dalla critica.

Sara Turrini (nuoto pinnato)

Livornese, figlia d’arte (il padre Paolo è stato un pioniere del nuoto pinnato toscano), è una delle grandi protagoniste della specialità a livello italiano ed internazionale, medaglia di bronzo agli Europei 2012 che si sono disputati nelle acque del lago di Villorba (Treviso).